Contributi a fondo perduto perequativo: in aggiornamento per gli Utenti PROFIS funzionalità integrate con il modello F24

Con PROFIS i commercialisti hanno a disposizione tutti i dati per gestire il contributo e il credito d'imposta in modo automatico.

Il D.L. 73/2021 prevede che il contributo perequativo possa essere utilizzato come credito di imposta, a scelta irrevocabile del soggetto richiedente.
Per l’utilizzo in compensazione nel modello F24, l’Agenzia delle Entrate ha istituito il codice tributo 6957 – Contributo a fondo perduto perequativo – credito d’imposta da utilizzare in compensazione – art. 1, c. 16, D.L. n. 73 del 2021.

Come per gli altri contributi a fondo perduto, anche per il contributo perequativo con PROFIS hai a disposizione funzionalità integrate che ti permettono di creare in modo massivo le istanze per tutti i tuoi clienti derivando in automatico:
  • i dati dall’anagrafica del cliente, compresi i dati IBAN per l’accredito
  • i dati dalla dichiarazione dei redditi per il risultato di esercizio 2019 e per il risultato di esercizio 2020
  • gli eventuali contributi a fondo perduto già percepiti.

In pochi passaggi controlli la presenza della delega per il cassetto fiscale ed esegui la trasmissione telematica del contributo, acquisendo facilmente le ricevute di presa in carico o di scarto e di riconoscimento del contributo.

In più con un clic compili il modello F24 con il credito di imposta da utilizzare in compensazione.

Tutti gli adempimenti previsti per le agevolazioni Covid sono disponibili in aggiornamento e senza costi aggiuntivi.

Contattaci per saperne di più 
Creato da Vecomp, sviluppato con SelfComposer CMS